A piedi ed in bicicletta: le escursioni nel Parco del Mincio

UN'AREA PROTETTA TRA GARDA E PO

L'area protetta è stata istituita dalla Regione Lombardia nel 1984 (L.R. 8 settembre 1984 n.47) e comprende il territorio dei 13 comuni lombardi che si trovano lungo il fiume Mincio, emissario del Lago di Garda. Il Mincio ha una lunghezza di circa 73 km, esce dal Garda in corrispondenza dell'abitato di Peschiera del Garda (VR), entra in territorio mantovano dopo pochi chilometri, a Ponti sul Mincio e sfocia nel Po a Sacchetta di Sustinente. Attraversa i dolci rilievi dei colli morenici del Garda punteggiati da numerosi borghi fortificati e si sviluppa lungo la pianura padana fino a terminare nel grande fiume.

A partire dalle Valli del Mincio, zona umida d'importanza internazionale e tra le destinazioni turistiche d'eccellenza selezionate nel progetto europeo EDEN ma anche tour tra i castelli delle Colline Moreniche del Garda, escursioni fluviali nel basso Mincio e altre tappe emozionanti, come l'osservazione dei nidi di cicogne alle Bertone, le pagaiate tra i canneti, le biciclettate lungo le svariate decine di chilometri di piste ciclopedonali che attraversano il parco o che - come la gettonatissima Mantova-Peschiera - costeggiano il Mincio dal suo sbocco dal Garda e fino al capoluogo abbracciato dai tre laghi di Mantova.

Itinerari percorribili in bicicletta o a piedi, un farcitissimo carnet di eventi ed iniziative rendono questo parco un fiore all'occhiello delle Riserve Nazionali.

 

Per informazioni utili, mappe ed eventi visitate il sito: http://www.parcodelmincio.it/

 

  • Social Network

  • Contattaci

  • Cosa dicono di noi…